Pasta del campagnolo sardo by emi



Un'apprezzatissimo sugo del campagnolo per una compagnia  allegra che ha voglia di assaporare i sapori della campagna con un pizzico di originalità e di quel piccante che rende interessante il piacere di mangiare bene.


         Ingredienti: 

  • 300 gr di rigatoni
  • 400 gr di pelati sardi
  • 80 gr di pancetta affumicata
  • 1/2 scalogno
  • 2 spicchi d'aglio
  • 25 olive nere denociolate
  • 1/2 peperoncino piccante
  • 4 cucchiai di evo
  • 10 foglie di prezzemolo  
  • 1 foglia di alloro
  • noce moscata
  • sale fino              





In una padella alta metti i 4 cucchiai di olio, affetta lo scalogne a pezzi piccoli e l'aglio (senza l'anima), un pezzo di peperoncino piccante, la foglia d'alloro e lascia friggere a fuoco basso.








Appena vedrai passire leggermente gli ingredienti di frittura aggiungi la pancetta affumicata e le olive nere e gira ogni tanto per 5 minuti senza far cuocere troppo la pancetta.








Passati circa 5 minuti metti dentro i pomodori pelati sardi ( puoi farlo anche con altri pelati ma credimi, prova la Casar, una marca della sardegna e non te ne pentirai), fai il sale e una grattata di noce moscata. Lascia cuocere per 15 minuti  intanto che metti i rigatoni in acqua salata.


Appena la pasta sarà cotta mettila dentro la padella e lascia amalgamare a fiamma media insieme al sugo, spegni la fiamma e servi in piatti caldi a cui metterai sopra un po di prezzemolo crudo tritato. La pietanza può essere servita così, senza l'utilizzo di formaggio perché esalterà il sapore del vero sugo, quindi consiglio di non usare il formaggio. Ovviamente se volete potete mettere  il parmigiano.

Chi vede la ricetta può ringraziare dando il suo voto su google+ e aprendo i miei articoli cliccando qui sotto: sarà per me il Vostro ringraziamento. 



Post più popolari