Gnocchi di zucca by emi



Sembra un piatto difficile da realizzare invece ha molte più qualità di quello che sembra: si prepara in 30 minuti, costa pochissimo, profuma di buono ed è squisito. Una classica pietanza dei nostri avi contadini che sapevano mangiare bene con con gli ingredienti della terra.


         Ingredienti:

  • 400 gr di zucca
  • 1 uovo
  • 160gr di farina di semola
  • 1 noce di burro 
  • 2 cucchiai di evo
  • 5 foglie di salvia
  • sale grosso e fino
  • pepe nero




Pulisci la zucca e tagliala a cubetti, metti a cuocere con pochissima acqua e un po di sale grosso. Fai bollire per 5 minuti (non di più altrimenti assorbe l'acqua). Mettila in un piatto e schiacciala aiutandoti con una forchetta e la metti dentro un contenitore per insalata.



Insieme alla zucca metti un uovo intero, un cucchiaino di evo, un pizzico di sale, un po di pepe nero (non esagerare), e miscela tutto fino ad amalgamare questi componenti. Metti dentro la farina, un pugno per volta spargendolo lungo la superficie e girando con una forchetta. Ripeti finché non avrai terminato la farina e se serve aggiungine ancora un po. (questo dipenderà da quant'acqua ha assorbito la zucca.






Metti una pentola d'acqua calda sul fuoco con dentro un po di sale e fai bollire, intanto preparati vicino alla pentola il contenitore con la pastella di zucca e farina e 2 cucchiaini. 





Appena l'acqua bolle utilizza 2 cucchiaini, uno per prendere un po di pastella e l'altro per farla scivolare dentro formando una pallina informe senza farla attaccare (Vedi foto affianco). In questa operazione bisogna essere velocissimi in modo da non sfasare troppo i tempi di cottura tra i primi che costruirai e gli ultimi che getti dentro.

(Prima di mettere a cuocere i gnocchi, prepara in una padella i 2 cucchiai di evo, la noce di burro, le foglie di salvia e fai cuocere leggermente per 10 minuti a fuoco lento). Appena i gnocchi avranno bollito per altri 5 minuti scolali servendoti di un mestolo e mettendoli direttamente nella padella calda con il fuoco acceso. Gira il tutto per qualche minuto aggiungendo del grana padano.
Come sempre, ricorda che ci sono pietanze che a contatto con il piatto si raffreddano subito e risultano essere meno gustose, quindi scalda prima i piatti e solo dopo ci metti dentro questi meravigliosi gnocchi aggiungendo ancora un po di formaggio. Scoprirai come cucinavano i nostri genitori e i nostri nonni.

Chi vede la ricetta può ringraziare dando il suo voto su google+ e aprendo i miei articoli Cliccando qui sotto: sarà per me il Vostro ringraziamento. 
Buon appetito
by emi


Post più popolari