Quaglie alcolizzate al sapore di mirto della Sardegna



Una succulenta pietanza sarda inventata in tanti anni di cucina con la solita idea di non buttare via niente perché potrebbe essere riutilizzato... In questo caso avevo congelato delle bacche di mirto tenute a bagno nell'alcol per ricavarne il liquore fatto in casa.. Posso dirvi che era buonissimo...  segui questa ricetta perché è particolare e non ruba troppo tempo.






               Ingredienti:

  • 6 quaglie
  • 1 mazzo di rami di mirto
  • bacche di mirto alcolizzate
  • 1 ramo di rosmarino fresco
  • evo qb
  • sale fino




Pulisci le quaglie dai residui di piuma, fai il sale internamente tenendo aperta la parte sottostante con le dita di una mano, inserisci un cucchiaino di bacche alcolizzate, aggiungi un rametto di rosmarino piegato in due (che dia la lunghezza dell'interno della quaglia) e metti da parte sulla teglia dove dovranno essere cotte. Prosegui allo stesso modo con le altre cinque.
            




Quando avrai riempito tutte le quaglie le dovrai cucire per chiudere il contenuto speziato al suo interno, usa pure del filo da cucito di colore nero (perché si vede anche dopo la cottura) e le posizioni sulla teglia che dovrai ungere di olio nei punti d'appoggio delle quaglie come vedi nella foto affianco.

Accendi il forno a 210° e inserisci dentro le quaglie che dovranno cuocere per un massimo di 10 minuti, tirale fuori dal forno e rivoltale facendogli il sale (per adesso solo dalla parte girata) e aggiungi delle patate che avrai preparato prima per arrostirle come contorno a questa pietanza. Spargi un po di rosmarino sulla pietanza e cuoci per altri 20 minuti girando e rivoltando anche le patate facendo ancora un pizzico di sale.





Intanto taglia i rametti di mirto escludendo il ramo più grosso e lo posizioni 'a letto' all'interno della teglia. Dividi i rami in due parti considerando che l'altra metà la dovrai utilizzare per coprire tutto.
Cuoci ancora per 20 minuti e controllale per non far bruciare le patate che, appena saranno pronte e dorate le togli mettendole  in una pirofila di porcellana calda che le conserverà per almeno 20 minuti. Puoi anche rimetterle nel forno appena spento che le terrà in caldo.






Cotte le quaglie le togli e le posizioni sul letto di mirto dentro la teglia e quando avrai finito le dovrai coprire con il resto dei rametti.









Appena avrai coperto le quaglie metti un bel coperchio che tenga il calore. Il calore provocato all'interno della teglia servirà a crear dei vapori che serviranno per aromatizzare le quaglie con l'odore delle foglie di mirto in cui è avvolto

Ecco come potrai servire le 'Quaglie alcolizzate al sapore di mirto della Sardegna'

Chi vede la ricetta può ringraziare dando il suo voto su google+ e aprendo i miei articoli Cliccando qui sotto: sarà per me il Vostro ringraziamento. 








Post più popolari