Carciofi sardi alla mamma Ginetta



Una ricetta velocissima che puoi presentare come un contorno o come uno stuzzichino d'antipasto insieme ad altre sfiziosità.




             Ingredienti:

  • 8 carciofi
  • 4 cucchiai di evo
  • 1 spicchio d'aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • sale fino
  • 4 foglioline di basilico








Togli le spine e le foglie più scure intorno al carciofo, pulisci i pezzi e tagliali in quattro. 









Prendi un coltello affilato e inseriscilo all'interno del cuore del carciofo per eliminare le piccole spine che stanno al suo interno, anche se non le vedi è meglio essere previdenti e non correre rischi tagliando appena le piccole punte.








Fatto questo mettili dentro una scodella di acqua fredda dove avrai spremuto 1/2 limone e sbucciato l'altra metà per metterlo dentro. Questa operazione serve per non far annerire i carciofi prima della cottura.







Quando hai finito lasciali a bagno ancora 5 minuti intanto che prendi la padella e metti dentro 4 cucchiai di evo. Scola i carciofi e mettili a cuocere a fuoco moderato e appena senti che friggono abbassa la fiamma.




Quando i carciofi avranno iniziato a cuocere metti lo spicchio d'aglio a fettine, il prezzemolo e il sale.Se serve aggiungi 1/2 bicchiere di acqua calda, metti il coperchio e fai cuocere per altri 10 minuti. (attenzione, il tempo di cottura è intorno ai 20 minuti in totale quindi non andare oltre perché ti troveresti dei carciofi molli e sfatti). (altro consiglio, falli cuocere senza insistere troppo a girarli per non sfasciarli). Dopo tutti questi accorgimenti spegni il fuoco, metti dentro le 4 foglioline di basilico e dai un'ultima girata. Servi, ovviamente come dico sempre, in una bella pirofila di porcellana bianca che farà risaltare il suo colore vivo.

Servi, ovviamente come dico sempre, in una bella pirofila di porcellana bianca che farà risaltare il suo colore vivo. Vedi foto sopra.

Chi vede la ricetta può ringraziare dando il suo voto su google+ e aprendo i miei articoli Cliccando qui sotto: sarà per me il Vostro ringraziamento. 
Buon appetito

Post più popolari