Mangiare vegetariano: pasta al cavolfiore bianco



Utilizzato sopratutto per chi deve abbassare la percentuale di colesterolo presente nel sangue, il cavolfiore è uno degli alimenti contenente determinate proprietà, utili in quelle diete dove si rende necessario un apporto minimo di calorie, carboidrati e zero sali minerali. Questo ortaggio, oltre a essere un ottimo alimento, si presta a molteplici e sfiziose preparazioni culinarie. Per questo, di seguito, vi descrivo una velocissima ricetta di pasta, amata non solo da vegani e vegetariani. 

              Ingredienti x 2:
  • 200 gr. di pasta (fusilli o orecchiette);
  • 300 gr. di cavolfiore bianco bollito;
  • 12 olive in salamoia, nere e verdi;
  • 1 pomodoro secco;
  • 1 spicchio d'aglio ;
  • 1 scalogno;
  • extra vergine di oliva;
  • rosmarino, sale fino e pepe nero.

Affetta lo scalogno, se denocciolate fai a rondelle le olive in salamoia, o tagliale lungo il nocciolo, poi dividi in quattro l'aglio dopo averlo privato dell'anima e versa tutto in una wok aggiungendo 2 cucchiai di evo.

Lascia soffriggere a fuoco lento per 5 minuti, poi aggiungi il pomodoro secco tagliuzzato e una decina di aghi di rosmarino. Intanto fai bollire l'acqua con la dose di sale per cuocere la pasta.

Mentre il pomodoro secco si amalgama al soffritto, fai a pezzi grossolani il cavolfiore bollito oppure utilizza quello cotto e avanzato il giorno prima. Attenzione al sale, assaggia gli ingredienti prima di aggiungerlo.
Intanto che hai messo la pasta (fusilli o orecchiette perché 'raccolgono' gli ingredienti), prosegui nella cottura del soffritto, a fuoco moderato, ma attenzione a non sciogliere il cavolfiore. Appena la pasta è al dente, versala nella wok con un bicchiere della sua acqua di cottura. Salta il tutto o gira con un cucchiaio, poi servi in piatti da portata preriscaldati, aggiungendo un filo di olio extra vergine crudo. Chi vuole può spolverare il piatto con una manciata di prezzemolo fresco. 



Condividi la ricetta se ti è piaciuta
Buon appetito

Post più popolari